caramica

Ceramica

Tradizione e modernità

La ceramica è un’arte affascinante e ricca di storia la cui lavorazione si è evoluta nel tempo passando da una lavorazione manuale all’utilizzo di tecnologie avanzate che velocizzano la produzione. Nelle nostre collezioni riproponiamo quest’arte antica, cercando di rimanere quanto più possibile fedele ad una lavorazione manuale, per non perdere quella componente di personalizzazione, di cura del dettaglio, di artigianalità che fa parte di noi e che non possiamo tralasciare.

Il risultato è un prodotto elegante, bello, leggero che solo un processo di questo tipo rende possibile.

Metodo

In queste poche righe vi raccontiamo come avviene la lavorazione della ceramica. Si cola una miscela di acqua ed argilla all’interno di uno stampo in gesso. Il gesso assorbe l’acqua e con essa anche l’argilla. Quest’ultima, solidificandosi sulla parete interna dello stampo, permette di ottenere uno spessore le cui dimensioni dipendono dal tempo di assorbimento. Quando lo spessore sarà adeguato, si svuota l’argilla in eccesso dallo stampo, all’interno del quale rimane un prodotto sagomato e vuoto.

Trascorso un certo tempo, il pezzo prende consistenza e viene estratto. Si passa poi alla rifinitura nel corso della quale l’oggetto viene pulito manualmente da tutte le possibili imperfezioni ed alla fine “spugnato” con acqua. Ne deve risultare un oggetto liscio e levigato. Si passa quindi all’essiccazione ed alla prima cottura.

Condividi su:
Illuminazione interni e illuminazione per esterni. RICHIEDI I CATALOGHI