Matrioske-newsletter-giugno-2.png
Bolle-news-giugno.png
Moonlight-news-giugno.png
Colacem-news-giugno_rev.png

Come illuminare la zona giorno: 5 consigli e idee


L'area giorno si rivela uno tra gli spazi più importanti della casa. Dopo la cucina o zona cottura, l'area giorno, sia essa soggiorno o sala relax è uno tra i luoghi della casa in cui si trascorre la maggior parte del tempo. Proprio per questa caratteristica dovremmo riservare particolare attenzione e dedicare del tempo ad uno studio preciso, per progettare un'illuminazione ottimale degli spazi.

Vi presentiamo 5 consigli, utili spunti per iniziare a progettare ex novo o a ripensare ad un'illuminazione appropriata e funzionale per la zona giorno di uno spazio casalingo.

  1. Spazi. Concentratevi sulle dimensioni e la forma della stanza. Come si sviluppa lo spazio da illuminare? Che si tratti di un unico spazio aperto o di un'area che riserva una successione di nicchie e angoli meno luminosi che si alternano a spazi più ampi, il nostro obiettivo sarà quello di ricercare armonia. La luce deve essere un elemento di coesione, guidare lo sguardo in un clima di benessere e relax.
  2. Arredo e tonalità cromatiche esistenti. Se la stanza presenta già alcuni elementi d'arredo oppure si sta progettando da zero ogni singolo dettaglio, non bisogna trascurare il contesto generale. La bellezza di un'illuminazione si svela appieno quando è in armonia con tutto l'ambiente che la circonda. È necessario quindi prestare attenzione ai colori, ai toni e allo stile che vogliamo imprimere alla zona giorno, per evitare di avere un “effetto arlecchino”, andando invece a selezionare le nuances migliori e in linea con i nostri gusti e con lo stile dell'intera casa.
  3. Forme. L'illuminazione di uno spazio chiuso può presentare diverse forme: faretto, sospensione, lampada da terra e da tavolo, applique, sistema esteso in superficie, ciascuna delle quali rappresenta una fonte di luce, proveniente da una differente angolazione. Impariamo a conoscere i pregi ed il valore di ogni singolo elemento illuminante per operare una scelta mirata, che si inserisca alla perfezione nei nostri spazi interni. Ecco ad esempio come cambia l'effetto scegliendo una lampada a sospensione rispetto ad un sistema di illuminazione su superficie.
  4. Aperture e punti luce naturali. Non dimentichiamo di controllare tutte le aperture, punti da cui proviene la luce naturale, che deve trovare coordinazione con l'illuminazione artificiale. Una finestra, un balcone o terrazzo è un elemento importante, che può influenzare la percezione degli spazi e l'arredo dell'ambiente stesso in cui sono inseriti.
  5. Chi abiterà la stanza. Scegliamo soluzioni diverse, a seconda della nostra sensibilità. Nella scelta di un'illuminazione adatta alla zona giorno, prendiamo in considerazione chi abiterà quella stanza. Il numero di persone e le loro preferenze in termini di percezione sono uno tra i più importanti fattori nella progettazione di un'illuminazione interna di successo.

La progettazione dell'illuminazione della zona giorno è un percorso alla scoperta degli spazi e delle persone. La scelta dei sistemi di illuminazione più appropriati è il primo passo per un arredo di qualità, che riesca a sfruttare ogni dettaglio del nostro ambiente. Possiamo realizzare insieme un progetto per l'illuminazione della zona giorno, scopri il nostro Ufficio Tecnico Interno oppure contattaci anche scrivendo un'email a [email protected]

Condividi su:
Illuminazione interni e illuminazione per esterni. RICHIEDI I CATALOGHI